DJI lancia il drone Mavic 3 Pro con configurazione a tripla fotocamera e funzionalità migliorate

DJI lancia il drone Mavic 3 Pro con configurazione a tripla fotocamera e funzionalità migliorate

DJI lancia il drone Mavic 3 Pro con configurazione a tripla fotocamera e funzionalità migliorate

Il gigante della produzione di droni DJI ha presentato il suo ultimo modello di drone consumer, il Mavic 3 Pro, che vanta una configurazione a tripla fotocamera che include un nuovo obiettivo da 70 mm progettato per una potente inquadratura del soggetto. Con nuove funzionalità come una modalità colore D-Log M a 10 bit, telecamere migliorate e acquisizione ProRes sull’opzione Mavic 3 Pro Cine, questo modello è il quarto drone Mavic 3 di DJI, che si unisce a Mavic 3, Mavic 3 Classic, e i modelli Mavic 3 Enterprise.

Come il Mavic 3, il Mavic 3 Pro è disponibile sia nel modello normale che in quello Cine. Il modello Cine ha funzionalità avanzate per i registi, tra cui l’acquisizione Apple ProRes (ProRes 422 HQ, ProRes 422 e ProRes 422 LT), un’unità SSD da 1 TB e un cavo dati lightspeed da 10 Gbps. Tuttavia, queste funzionalità hanno un prezzo di quasi $ 1.000 in più rispetto al modello normale.

La nuova fotocamera da 70 mm del Mavic 3 Pro ha un sensore da 1/1,3 pollici, che ha le stesse dimensioni del Mini 3 Pro. Sebbene notevolmente più piccola del chip 4/3 della fotocamera Hasselblad principale, DJI ha affermato che questa fotocamera è progettata per “una gamma di scenari diversi, dall’inquadratura di edifici intriganti alle auto nelle riprese commerciali”. Questo commento indica che la qualità di questa fotocamera dovrebbe essere migliore della telecamera 7x. Può acquisire foto ad alta risoluzione da 48 megapixel o foto in condizioni di scarsa illuminazione da 12 MP, insieme a video 4K/60fps.

Oltre alla fotocamera principale, la nuova fotocamera supporta anche un nuovo formato di log chiamato D-log M, insieme al D-Log originale di DJI. D-Log M è progettato per fornire “gradazioni di colore naturali con dettagli delicati” anche in situazioni ad alto contrasto come i tramonti, secondo DJI. La società afferma inoltre che è più facile classificare rispetto ai tipici filmati di registro. Il Mavic 3 Pro può riprendere video ProRes fino a 4:2:2 a 10 bit sul modello Cine e 4:2:0 a 10 bit (H.264/H.265) sul modello normale.

Anche la telecamera 7x (equivalente a 166 mm) del Mavic 3 Pro è stata migliorata, con l’apertura aumentata da f4.4 a f3.4, rendendola notevolmente migliore in condizioni di scarsa illuminazione. Il dispositivo offre anche specifiche video potenziate, con 4K/60fps, rispetto al 4K a 30p del Mavic 3.

A parte questi miglioramenti, il Mavic 3 Pro è molto simile al Mavic 3. La fotocamera Hasselblad 4/3 principale può girare video fino a 5,1 K a 50 fps o DCI 4K a 120 fps, con la nuova modalità D-Log M, insieme con le opzioni D-Log e HLG. Come prima, può acquisire video ProRes 4:2:2 a 10 bit (Mavic 3 Pro Cine) e video H.264/H.265 4:2:0 a 10 bit su Mavic 3 Pro.

Il Mavic 3 Pro consente fino a 43 minuti di volo e dispone anche del rilevamento omnidirezionale di DJI e della protezione dagli ostacoli APAS 5.0. Questa protezione include otto sensori di visione grandangolari e un motore di calcolo visivo ad alte prestazioni “per rilevare con precisione gli ostacoli in tutte le direzioni e pianificare un volo sicuro per evitarli”, secondo DJI. Il sistema di trasmissione DJI O3+ può trasmettere un feed live HD 1080p/60fps a frame rate elevati a una distanza fino a 15 km (10 miglia), rendendolo una scelta eccellente per la fotografia aerea e la videografia a lungo raggio.

Mavic 3 Pro offre anche diverse funzionalità AI come ActiveTrack 5.0, progettato per tracciare un soggetto evitando gli ostacoli, Spotlight che sposta il drone attorno al soggetto e Point of Interest che consente al drone di girare attorno al soggetto mantenendolo centrato. nella cornice. Inoltre, il dispositivo include diverse funzionalità progettate per i creatori come MasterShots 4, QuickShots 5 con diversi movimenti della fotocamera come Dronie, Rocket, Circle ed Helix, Panorama 6 progettato per scattare una foto da 100 MP e una modalità time-lapse.

Per quanto riguarda i prezzi, il Mavic 3 Pro è leggermente più costoso del Mavic 3, con prezzi a partire da $ 2.199 per il modello base, $ 2.999 per la combinazione Fly More, $ 3.889 per la stessa combinazione con il telecomando DJI RC Pro e $ 4.799 per il Mavic 3 Pro Cine Premium Combo con questi ultimi accessori. Il Mavic 3 Pro è ora disponibile su ordinazione, con spedizione a partire da maggio.

In conclusione, il DJI Mavic 3 Pro è un potente drone con una configurazione a tripla fotocamera, funzionalità avanzate e capacità di intelligenza artificiale adatte sia ai fotografi professionisti che ai videografi. Con la sua lunga durata della batteria, l’eccellente protezione dagli ostacoli e la fotocamera ad alte prestazioni, questo drone è una scelta eccellente per catturare riprese aeree di alta qualità.



Tags: